Tracks

ade2

 

Ade è una divinità della mitologia greca, fratello di Zeus e di Poseidone, nonché dio degli Inferi; la sua sposa è tradizionalmente Persefone.
Con Ade si vuole anche intendere più genericamente il mondo degli Inferi. Ade era figlio di Crono e di Rea, mentre i suoi fratelli e sorelle erano Estia, Demetra, Era, Zeus e Poseidone. Secondo il mito venne divorato dal padre insieme ai suoi fratelli e sorelle, con la sola eccezione di Zeus, che - salvato dalla madre - li trasse in salvo con uno stratagemma.

Nell'inferno vi erano cinque fiumi: Acherone (il fiume del dolore), Lete (il fiume dell'oblio), Cocito (il fiume dei lamenti), Flegetonte (il fiume del fuoco) e Stige (il fiume dell'odio).

 

 

Persefone

Ade, innamorato di Persefone, la rapì con l'accordo di Zeus mentre stava raccogliendo dei fiori in compagnia delle ninfe, secondo il mito nelle attuali pianure di Enna. Sua madre, Demetra, disperata per la scomparsa della figlia, la cercò per nove giorni arrivando fino alle regioni più remote: il decimo giorno, con l'aiuto di Ecate ed Elio, seppe che il rapitore era il dio degli Inferi. Adirata, Demetra abbandonò l'Olimpo e scatenò una tremenda carestia in tutta la terra, affinché questa non offrisse più i suoi frutti ai mortali e agli dei. Zeus tentò allora di riconciliare Ade e Demetra, affinché si evitasse la fine del genere umano: inviò il messaggero Ermes al fratello, ordinandogli di restituire Persefone, a patto che ella non si fosse cibata del cibo dei morti. Ade non si oppose all'ordine ma, poiché Persefone era effettivamente digiuna dal rapimento, la invitò a mangiare prima di tornare dalla madre: le offrì così un melograno, frutto proveniente dagli Inferi, in dono. In procinto di mettersi sulla via di Eleusi, uno dei giardinieri di Ade, Ascalafo, la vide mangiare pochi grani del melograno: in questo modo si compì dunque il tranello ordito da Ade, affinché Persefone restasse con lui negli Inferi. Allo scatenarsi nuovamente dell'ira di Demetra, Zeus propose un nuovo accordo, per cui, dato che Persefone non aveva mangiato un frutto intero: sarebbe rimasta nell'oltretomba solamente per un numero di mesi equivalente al numero di semi da lei mangiati, potendo così trascorrere con la madre il resto dell'anno; avrebbe trascorso così sei mesi con il marito negli Inferi, e sei mesi con la madre sulla terra. La proposta fu accettata da entrambi, e da quel momento si associarono la primavera e l'estate ai mesi che Persefone trascorreva in terra dando gioia alla madre, e l'autunno e l'inverno ai mesi che passava negli Inferi, durante i quali la madre si struggeva per la figlia.

 

[fonte Wikipedia]

Chitarre acustiche, tastiere e Programming: Dario Belloni

 

Immagine di copertina: "L'isola dei morti" di Arnold Boeklin

Composto, arrangiato, inciso e mixato da Dario Belloni

Registrato tra Luglio e Settembre 2003

Mixato e masterizzato Settembre 2003

 

Ringraziamenti:

Paolo Turconi

Leitmotiv:

Per la prima volta in questo cd faccio uso del leitmotiv. Il tema di Ade ricorre spesso per sottolineare il dominio di Ade negli inferi.

Suoni:

Il largo uso dei suoni orchestrali evoca un paesaggio sonoro classico. Una sqillante chitarra acustica viene utilizzata per evidenziare la furia delle Erinni rappresentate in un tema d'archi. Il pianoforte mostra l'innocente dolcezza di Persefone mentre un duduk rappresenta la sofferenza di sua madre, Demetra. Un organo da cattedrale invece eccheggia negli abissi infernali mentre Ade percorre il proprio regno.

 

Home | The Lord of the Rings | Spectrum Catharum | Ritual | The Hobbit | Bosch | Necronomicon | Metalchemy | Nemeton | Ten Years Gone | Standing Stones | Nevermore | Ancient Music | Elements | Mythology | Pictures | Castles and Cathedrals | Silk Road | Labyrinth | Titles | Poems | ©2009 Ade

Creative Commons License
Ade by Dario Belloni is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

 

ade